Anche quest'anno Boicotta Il Black Friday

Al nero del Black Friday contrapponiamo il verde dei prati, dell’aria aperta, di un giro in montagna

Compriamo meno e meglio, acquistiamo solo ciò che è utile e ciò che è stato prodotto nel rispetto dei diritti dei lavoratori, dei consumatori e dell’ambiente

Il Black Friday, come viene chiamato il venerdi che segue il giorno del Ringraziamento, tradizionalmente avvia la stagione dello shopping natalizio negli Stati Uniti con le principali catene di negozi che presumibilmente vendono prodotti a prezzi scontati

La tentazione di comperare a prezzi stracciati è fortissima! Tutti i prodotti che a noi piacciono di più a prezzi scontati!

Proviamo a dire NO!

Proviamo a dare un freno a quest’orgia capitalistica i cui unici beneficiari sono le grandi multinazionali ed i “colossi del web”.

Svendere un prodotto è già i per sé un’aberrazione del mercato. Si vende il pesce non più freschissimo ad un prezzo minore ma un prodotto “immarcescibile”, perché dovrebbe perdere valore se non per un’indotta percezione di obsolescenza dettata dalle mode?

Solo le grandi catene di magazzini e le multinazionali possono permettersi di svendere un prodotto:

  • sottopagando i propri dipendenti obbligandoli a turni massacranti e straordinari non pagati;
  • pagando pochissime tasse nei paesi di origine (oramai difficile da definirsi visto che le sedi legali sono tutte in paradisi fiscali) o evadendole completamente;
  • utilizzando materiali scadenti magari nocivi per l’ambiente e per la salute dei consumatori;

Svendere un prodotto vuol dire che il valore precedente di quel prodotto non era quello vero. Vuol dire che il suo prezzo è stato aumentato portando il margine di ricavo al massimo per poi svendere le rimanenze (al giusto prezzo)!

FACCIAMO UN ESEMPIO PRATICO

Un nostro berretto come il Long Classic in Lana Organica Merino extra fine NO MULESING che non contiene pesticidi, che non è stata tinta con il cloro, che proviene da allevamenti biologici ed è certificata GOTS ed ICEA completamente fatto a mano in Italia , viene venduto online sul nostro sito a 40,00€.

Al netto del costo del prodotto e della mano d’opera a noi rimangono 10,00€ ai quali dobbiamo ancora sottrarre il costo del marketing e della promozione. Senza parlare poi degli oneri fiscali.

Ricavi Manifattura Diffusa

Un cappello di taglia equivalente di una nota marca straniera viene venduto sempre a 40,00€ nei negozi, ma è stato fatto in Vietnam o in China a macchina con una lana merinos di cui non conosciamo la provenienza, che non rispetta nessuno standard di qualità se non forse OEKO-TEX (che attesta unicamente l’assenza di prodotti tossici per il consumatore).

Il costo della manifattura e del materiale potrebbe aggirarsi attorno ai 2,00€. Ne rimangono 38,00€ da investire in marketing e promozione al netto dei ricavi e delle tassazioni come nel caso precedente.

Ricavi Ditta Generica Outdoor

Ecco questa grande ditta dell’outdoor potrà permettersi di fare scontistiche del 50% o del 70% rimanendo sempre in attivo, noi no !

Per noi già uno sconto del 15% o del 20% diventa problematico!

Acquista solidale ed etico, acquista verde, acquista consapevole ma soprattutto ACQUISTA MENO e meglio!

Tutti i nostri prodotti ELBEC Manifattura Diffusa sono etici e sostenibili!

#blackoutBlackFriday #RedistributeThePain #BoicotBlackFriday
#chooseyourway
#elbec

Condividi questo articolo
Federico Sordini CEO ELBEC profilo
Questo sono io...

ELBEC viene fondata nel 2015 da me, Federico Sordini, architetto laureato a Parigi e specializzato in architettura sostenibile a Losanna. Collaboro con le principali organizzazioni non governative internazionali in progetti di emergenza, post urgenza e sviluppo che mi portano a stretto contatto dei conflitti e delle maggiori calamità del nuovo millennio.

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER e ottieni
uno SCONTO DEL 10% sul primo acquisto