Cosa vuol dire NO MULESING ?

No Mulesing (mulesing free)

Il Mulesing è una pratica utilizzata negli allevamenti di pecore merinos che consiste nello scuoiamento della pelle della zona anale e perianale degli animali vivi che vengono bloccati con delle barre di metallo e tagliando lembi di carne viva dall'area perianale, inclusa la coda, lasciando così la carne viva e sanguinante.

Questa pratica abominevole serve ad evitare che la pecora sporchi il suo vello con le deiezioni e che le mosche carnarie depositino le loro uova tra le pieghe cutanee  della pecora (particolarmente accentuate nella razza merinos). Il tutto si svolge senza alcun tipo di anestetico e spesso con l'uso di strumenti improvvisato come cesoie da giardinaggio e simili. Ovviamente esistano metodi di controllo ben più miti.

lana merinos no mulesing

Inoltre al fine di combattere i parassiti le pecore sono costrette ad un bagno in una soluzione chimica di insetticidi e fungicidi, spesso con la testa sotto l'acqua, ovviamente tutto questo è un calvario per le povere pecore, e alcune delle sostanze chimiche utilizzate sono descritte come altamente tossiche per gli esseri umani. I residui delle sostanze tossiche si ritrovano poi nei filati derivati dalla lana merinos e possono entrare nel corpo umano tramite contatto generando problemi di salute della pelle e allergie. Anche per i lavoratori che effettuano i bagni alle pecore, questo pone un grave rischio per la salute.

Il Mulesing viene praticato principalmente in Australia e in Nuova Zelanda nei grossi allevamenti di pecore merino per ridurre le infezioni di larve di mosche. Il suo nome deriva dal fatto che fu codificata da John WH Mules.

lana merinos mulesing

Anche se in Europa questa pratica è vietata l’Australia esporta il quasi il 90% della lana Mondiale. Molte associazioni e produttori di filati si stanno unendo contro tutto questo,ma dispetto degli sforzi per mettere fine a questa pratica l'industria laniera australiana continua a fare finta di niente e invece di concentrare gli sforzi per trovare delle buone pratiche di allevamento , permette che milioni di agnelli ogni anno vengano scorticati vivi.

Acquistare da allevamenti 100% mulesing free non è semplice!

Noi ci impegniamo a scegliere filati certificati No Mulesing e ci siamo affidati al gruppo Schoeller Spinnning Groupe che certifica ogni ordine per avere la sicurezza di un prodotto garantito.

certificato typo no mulesing elbec

esempio di certificazione nomulesing rilasciata dalla fabbrica che ha filato la lana

Inoltre la linea di calze in lana merinos NATURE oltre ad utilizzare lana certificata no mulesing utilizza filati ancora più sensibili alla salute degli utilizzatori e dell’ambiente in genere.

Si tratta infatti di filati certificati GOTS (Global Organic Textile Standard) definiti Bio-Organici che provengono da allevamenti biologici che utilizzano cibo autoprodotto per nutriri i propri animali e che non utilizzano nessun tipo di pesticida sugli animali. Inoltre la linea di calze in lana merinos della linea NATURE non prevede l’utilizzo di chloro in fase di trattamento dei filati (ridecendone drasticamente gli impatti) rendendoli la scelta ideale per tutti coloro che tengono alla propria salute ma anche alla salute dell’ambiente

In che Elbec si impegna ad acquistare unicamente lana certificata no mulesing?

La lana che utilizziamo proviene dalla Nuova Zelanda da allevamenti biologici e non dove comunque non viene praticato il mulesing poiché gli allevamenti si trovano in alta quota e le pecore non disendono mai al di sotto dei 1.500m slm. Così facendo si elimna il rischio di venire in contatto con la mosca carnaria che è all'origine di questa pratica e si evita di dover trattare gli animali con pesticidi tossici.

La lana che viene utilizzata per i berretti invece oltre ad essere no mulesing è anche sistematicamente biologica il che vuol dire che nessun trattamento chimico è stato applicato sul vello dell'animale e nessuna colorazione è avvenuta con l'uso di fissativi a base di cloro. La lana utilizzata è certificata GOTS ed ICEA (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale).

I tessuti jersey provengono da una maglieria in Nuova Zelanda che ha la certificazione Bluesign® che assicura che durante la fase di produzione non siano stati impiegati prodotti chimici e che la lana è no mulesing.


ELBEC "Choose your way"

Condividi questo articolo
Federico Sordini CEO ELBEC profilo
Questo sono io...

ELBEC viene fondata nel 2015 da me, Federico Sordini, architetto laureato a Parigi e specializzato in architettura sostenibile a Losanna. Collaboro con le principali organizzazioni non governative internazionali in progetti di emergenza, post urgenza e sviluppo che mi portano a stretto contatto dei conflitti e delle maggiori calamità del nuovo millennio.

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER e ottieni
uno SCONTO DEL 10% sul primo acquisto